lunedì 29 ottobre 2012

Come creare biglietti da visita con Word 2010



Se sei un libero professionista, se svolgi una professione tecnica, se sei un creativo, un consulente e magari desideri promozionare la tua attività, i biglietti da visita sono di certo un ottimo strumento per farti conoscere. Con questo post, cercherò di spiegare come creare biglietti da visita con Word 2010 che essendo il più noto programma di videoscrittura è anche una delle soluzioni più pratiche in termini di tempo (bastano pochi minuti) e denaro (naturalmente è tutto gratis). 
-->
Apri un foglio Word, clicca prima su “Lettere” e poi su “Etichette”. A questo punto apparirà una finestra, dove dovrai impostare le dimensioni della busta ed inserire i vari destinatari presi dalla tua casella di posta elettronica Outlook. Per creare le etichette, ti basterà impostare il formato (nel nostro caso “biglietto da visita”) direttamente nella parte centrale di destra della finestra comparsa, alla voce “Etichetta”. Ti toccherà poi decidere se flaggare nell’area “Stampa” a sinistra la voce “Etichetta ripetuta sull’intera pagina” (scelta consigliata) o “Singola Etichetta”. Un click su “Documento Nuovo” ti mostrerà un nuovo foglio di lavoro in formato Word, contenente il layout da te impostato. All’interno delle varie caselle tratteggiate, dovrai inserire il testo (nome, cognome, professione, nome della tua attività, contatto telefonico ed e-mail), le immagini o magari un logo, al fine di personalizzare il tuo biglietto da visita.
-->
Occhio solo a non uscire fuori dalla casella. Copiando ed incollando la tabella della prima pagina, deciderai quanti biglietti da visita andrai a stampare. Una volta terminate le operazioni, la funzione di anteprima di stampa ti permetterà di visualizzare in anticipo il risultato finale che se sarà di tuo gradimento potrà essere stampato. A questo punto, potrai avviare il processo di stampa e ritagliare i biglietti da visita. Creare biglietti da visita con Word 2010 è davvero semplice. 


4 commenti:

  1. Poco chiaro e impreciso. Scusami.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Non devi scusarti, è un tuo legittimo giudizio. Se mi dici magari da dove non ti è chiaro forse è meglio. Un saluto.

      Elimina
  2. Grazie per la guida. Ci sono riuscito

    RispondiElimina
  3. Ottima guida. Ci sono riuscito, anche se credo che Word sia meno adatto rispetto ad altri servizi online, dove il modello è già pre-impostato.
    Grazie ancora, cmq.

    RispondiElimina

Share

Widgets